Avv. Guglielmo Calcerano

Roma, 3 Febbraio 1977

Avvocato attivo principalmente nel settore del diritto amministrativo, con esperienza specifica nei seguenti ambiti: pubblico impiego, diritto dell’ambiente e del paesaggio, finanziamenti alle imprese, diritto del lavoro, contenzioso locatizio, contenzioso dinanzi alla Corte dei Conti, sia pensionistico che per responsabilità erariale.

Patrocinante dinanzi alle giurisdizioni superiori dal 2017, a seguito del superamento dell’apposito corso di abilitazione con esame finale organizzato dal Consiglio Nazionale Forense.

Docente nell’ambito del “Master di II livello in diritto dell’ambiente”  (moduli relativi alla tutela del paesaggio ed al demanio marittimo) organizzato dall’Università di Roma “La Sapienza”, a partire dall’anno accademico 2011/2012.

Socio della Società Italiana degli Avvocati Amministrativisti dal 2008.

Studi, percorso professionale, pubblicazioni e insegnamenti

La tesi di laurea “Gli ordinamenti sportivi nell’ordinamento generale” (2003, Università “La Sapienza” di Roma, relatore Prof. Augusto Cerri, correlatore Prof. Angelo A. Cervati, consultabile su www.tesionline.it), si è classificata tra le prime sei finaliste alla VII edizione del Premio di Laurea “Artemio Franchi” (aa.aa. 2003, 2004 e 2005), promosso dalla Lega Professionisti Serie C della Federazione Italiana Giuoco Calcio e dalla Fondazione Artemio Franchi, con la collaborazione dell’Università degli Studi di Firenze.

Autore di note di commento, tra cui “Il secondo ‘caso Catania’: interesse pubblico al regolare svolgimento delle competizioni sportive e autonomia dell’ordinamento giuridico sportivo”, pubblicata su “Il Foro Amministrativo – TAR” (Anno III Fasc. 3, 2004) e “Il ‘lodo arbitrale’ della Camera di Conciliazione ed Arbitrato per lo Sport presso il CONI quale sostanziale provvedimento amministrativo: il Consiglio di Stato si interroga”, pubblicata su “Rassegna di diritto ed economia dello sport” (Anno I, n. 3/2006).

Docente nell’ambito di corsi di formazione in materia di sport e diritto tra cui, nel 2005, “Creazione d’impresa nel settore dello sport – CIS”, organizzato dalla Regione Lazio in collaborazione con l’Ente di Promozione Sportiva CONI “Movimento Sport Azzurro Italia”.

Componente del gruppo di ricerca e analisi giuridica nell’ambito del progetto “Palestre sicure”, approvato dalla Commissione Europea e promosso, in Italia, dall’Acu – Associazione Consumatori Utenti Onlus. Tra i partner del progetto, numerosi enti locali (tra cui le regioni Toscana, Lazio, Lombardia, Piemonte, Liguria, Emilia-Romagna, Campania, Puglia e Calabria) e la Coni Servizi s.p.a.
Ha frequentato la Scuola di perfezionamento in diritto processuale amministrativo (LUISS Guido Carli – Roma).

Autore di articoli in materia di sport, anche a carattere interdisciplinare, tra cui “Educazione fisica, diritto, sport” pubblicato sul periodico edito dalla Nuova Italia “Scuola e Città Online – rivista di problemi educativi e di politica scolastica” (Anno LVI, Numero 1, 2005).

Pratica forense svolta presso l’Avv. Lucia Mazzocchi in Roma.

A partire dal 2005, collaborazione con l’Avv. Gianfranco Passalacqua, presso lo studio dell’Avv. Paola Balducci in Roma.

Dopo l’abilitazione conseguita nel 2006, prosecuzione dell’attività forense in partnership con l’Avv. Gianfranco Passalacqua (Passalacqua & Luzon Avvocati).

Docente nell’ambito del “Master breve in diritto del pubblico impiego” organizzato da Altalex Formazione in Roma nei mesi di novembre-dicembre 2011.

Collaborazione alla stesura del volume “La Pubblica Amministrazione dopo la Riforma Madia” (a cura di Gianfranco Passalacqua, Maggioli, 2017), con approfondimenti sulla nuova disciplina della autotutela amministrativa e sull’istituto del “silenzio-assenso” tra pubbliche amministrazioni.